IL WELFARE AZIENDALE   

Il welfare aziendale comprende tutte le iniziative, i benefit e le prestazioni non monetarie  volontariamente promosse dalle imprese al fine di incrementare, migliorare e sostenere il benessere dei dipendenti di una azienda e del loro nucleo familiare.

Il welfare offre risposte concrete alle esigenze dei dipendenti  e risulta una leva importante per lo sviluppo e la competitività delle imprese, per questo motivo da  diversi anni sempre più aziende decidono di metterlo a disposizione dei propri collaboratori.

Aderire ad un progetto di Welfare Aziendale significa offrire risposte concrete alle esigenze dei propri dipendenti ed avere un approccio strategico di medio/lungo termine alla politica di gestione delle risorse umane.

L’ obiettivo del welfare è il miglioramento del clima aziendale e il consolidamento della cultura organizzativa trasversale dell’azienda incentrato sul concetto del «best place to work». Il risultato finale è un accrescimento del benessere dei propri dipendenti che porta ad aumentare i livelli di produttività e dunque al raggiungimento di obiettivi aziendali solidi e duraturi.

I BENEFICI del WELFARE AZIENDALE  

  • Migliorare la performance finanziaria del valore generato a favore di stakeholder e shareholder.
  • Incrementare il livello di soddisfazione dei lavoratori con una ricaduta positiva sul profitto aziendale, riducendo il tasso di assenteismo.
  • Sviluppare la capacità di attrarre e trattenere risorse importanti con una sensibile riduzione del turnover e dei relativi costi di replacement.
  • L’ aumento del valore complessivo della retribuzione (tra benefit non monetari e  servizi) dei lavoratori, senza corrispettivo aggravio del costo del lavoro per l’azienda.
  • L’ ottimizzazione dell’impatto fiscale e contributivo del compenso non monetario sia per i lavoratori che per l’impresa.